Le diverse applicazioni importanti per la produzione di caricabatteria

Quanti sono i dispositivi che hanno bisogno, per funzionare, di essere periodicamente ricaricati? Con l’avvento sempre più massiccio dell’elettronica personale e portatile, dai laptop agli smartphone ai tablet, la produzione di caricabatteria è diventata sempre più fondamentale, e proprio per poter servire le dozzine di diversi tipi di dispositivi che utilizziamo le aziende specializzate hanno dovuto regolare la propria produzione di caricabatteria su tutte le possibili applicazioni, così da ottimizzarne le funzioni e le specifiche tecniche per le esigenze particolari di ogni diverso apparecchio a batteria. Ecco alcune delle principali applicazioni con cui deve fare i conti ogni azienda che faccia produzione di caricabatteria:

Produzione caricabatteria per telefoni cellulari
A proposito della produzione di caricabatteria per i cellulari – probabilmente il dispositivo ricaricabile con il quale abbiamo tutti maggiore familiarità – è necessario chiarire… che quelli non sono veramente caricabatteria, ma solitamente sono dei semplici adattatori che alimentano un circuito di carica che è in realtà solitamente già contenuto nel telefono stesso. Per questo motivo, i telefoni cellulari possono accettare una gamma di tensioni molto ampia prima di subire danni alla batteria.

Produzione caricabatteria per veicoli elettrici
La produzione di caricabatteria per veicoli elettrici è probabilmente una delle frontiere da esplorare di questo settore per i prossimi anni, nei quali ci si aspetta una larga diffusione dei veicoli elettrici. Le batterie di tali automobili necessitano in realtà di una serie di caricabatteria; data la capacità delle batterie stesse, infatti, un solo caricabatteria da 1 Ampere potrebbe impiegare anche 15 ore per effettuare una ricarica completa. Nelle stazioni di carica pubblica, ad esempio, si impiegano caricabatteria calibrati per una velocità di sei volte superiore, ma in realtà non esistono limiti reali alle velocità di carica raggiungibili, che dipendono esclusivamente dal numero di caricabatteria impiegati.

Produzione caricabatteria wireless
Proprio per via dell’aumento vertiginoso del numero di dispositivi ricaricabili che ognuno di noi utilizza, le aziende di produzione caricabatteria hanno dovuto fare i conti con la scomodità del gran numero di cavi e cavetti richiesti dai numerosi apparecchi collegati. Per questo, recentemente, stanno prendendo piede modelli di caricabatteria ad induzione, completamente wireless, che permettono di ricaricare i dispositivi (come ad esempio gli smartphone) senza necessità di collegarli con un cavo alla presa di corrente, ma agendo appunto per induzione sulle loro batterie. In questi modelli, infatti, è presente una basetta su cui è sufficiente appoggiare il dispositivo perchè questo inizi a ricaricarsi.

Per tutti i tipi di batterie da caricare possibili rivolgiti qui.